Un ricco centro della Sardegna in provincia di Nuoro

Un ricco centro della Sardegna in provincia di Nuoro, situato ai piedi della catena montuosa del Marghine, sulle sponde del Rio S’Adde, è il centro di Macomer. Questo ricco centro della Sardegna, capoluogo dell’unione dei comuni del Marghine, tutti a loro volta in provincia di Nuoro, si è distinto fin dai tempi più antichi per la floridezza dell’economia locale, favorita senz’altro dalla posizione geografica del centro stesso, naturale crocevia tra le vie di comunicazione che uniscono il Nord col Sud della Sardegna. Tra le attività produttive principali si segnalano in primo luogo il commercio e l’allevamento. A queste si affiana inoltre l’industria tessile che, giunta in passato ad occupare oltre un migliaio di operai, appare oggi in netta flessione. Del tutto analoga risulta l’andamento dell’industria casearia che, al di là di oggettive difficoltà, resta senz’altro un settore produttivo di primaria importanza. Tra i più progrediti centri della Sardegna in provincia di Nuoro, Macomer può altresì vantare la presenza di siti archeologici e luoghi d’interesse naturalistico. Tra i siti archeologici si segnala in particolare il nuraghe di Santa Barbara, provvisto di imponenti torri, bastioni e mura difensive. Tra i luoghi d’interesse naturalistico invece, spicca il Monte di Sant’Antonio, presso cui il 13 giugno di ogni anno si tiene la ricorrenza del Santo di Padova.    

Cercato come:

ricco centro della sardegna in provincia di nuoro

Categorie: