L’aspetto fisico conferito da certe malattie

L'aspetto fisico conferito da certe malattie, che ha una precisa valenza in ambito medico diagnostico, viene designato, nel linguaggio della medicina, con il termine “facies”, un vocabolo preso in prestito dalla lingua latina, e avente il significato di “aspetto, apparenza, faccia”. Alcune patologie, infatti, influenzano fortemente l'aspetto fisico del malato, e questo permette di riconoscere certe malattie semplicemente con un primo esame obiettivo. Questo tipo di esame, per le sue caratteristiche prevalentemente empiriche, è stato usato dai medici delle epoche più antiche, che hanno contribuito a codificare le diverse tipologie di facies. L'aspetto fisico conferito da certe malattie può fornire gli elementi basilari per una prima diagnosi. Dai casi più comuni di Facies febrilis, la febbre, che  si individua facilmente per gli occhi lucidi e le guance arrossate e sudate, si può passare, tramite l'esame dell'aspetto fisico del paziente, alla diagnosi di certe malattie più complesse, come ad esempio la Facies  mitralica, legata alla stenosi valvolare mitralica, che dà al malato un viso magro e pallido con pomelli arrossati e un caratteristico gonfiore delle arterie giugulari. Certe malattie tiroidee conferiscono al paziente un particolare aspetto fisico, come ad esempio gli occhi sporgenti in caso del morbo di Basedow, o la Facies mixedematosa, in caso di ipotiroidismo, una faccia edematosa, caratterizzata dalla lingua protrusa. La Facies ippocratica deve il nome al medico greco Ippocrate, il padre della medicina, che la descrisse circa 2500 anni fa. La Facies ippocratica è detta anche Facies peritonitica, e l'aspetto fisico del malato è caratterizzato da un colorito malsano grigio-bluastro, la lingua secca, gli occhi incavati e il naso affilato. Tale aspetto è sintomo di una peritonite in atto. Certe altre malattie possono conferire un aspetto simile, ma ci saranno sempre elementi distintivi che un bravo medico riuscirà a cogliere, distinguendo facilmente la Facies peritonitica dalla Facies hectica, caratteristica della tubercolosi, che dà un'estrema magrezza e la pelle biancastra, ad eccezione degli zigomi tendenti all'arrossamento. Altre malattie che conferiscono un particolare aspetto fisico sono il tetano, che dà la Facies tetanica o sardonica. Il malato, infatti, sembra atteggiarsi in un riso sardonico, a causa della contrattura dei muscoli facciali, che scopre i denti e fa dilatare le pinne nasali. 

Cercato come:

L’aspetto fisico conferito da certe malattie

Categorie: