Il braccio di mare tra Belfast e la Scozia

Il braccio di mare tra Belfast e la Scozia che appartiene all’oceano Atlantico e che separa la costa nord-orientale dell’isola di Irlanda dalle coste sud-occidentale della Scozia è comunemente noto con il nome di North Channel, che si traduce in italiano con “Canale del Nord”.

Il nome irlandese e scozzese di questo braccio di mare tra Belfast e la Scozia è Sruth na Maoile, mentre quello scots è Sheuch o North Chainel.
Questo braccio di mare tra Belfast e la Scozia, comunica ad ovest con il Belfast Lough, una stretta insenatura marina su cui si affaccia la capitale dell’Irlanda del Nord Belfast ed in cui sfocia il fiume Langan. Ad est comunica invece con il Firth of Clyde, una profonda insenatura larga all’imbocco bel 42 kilometri, all’interno della quale si trovano numerose isole.
La lunghezza di questo braccio di mare tra Scozia e Belfast è di circa 150 kilometri e la sua profondità massima si esprime in prossimità della fossa di Beaufort’s Dyke, raggiungendo circa i 300 metri.
La più importante isola presente in questo braccio di mare, nonché l’unica abitata, è quella di Rathlin, un’isola irlandese distante circa 10 km dalla terraferma e caratterizzata dalla sua particolare forma ad elle. Sull’isola è presente una famosissima riserva naturale per la protezione degli uccelli, ospitante circa 10000 specie e gestita da una Royal Society.

Cercato come:

braccio di mare tra Belfast e la Scozia

Categorie: