La città che fu la capitale degli Ittiti

La città che fu la capitale degli Ittiti e che costituisce oggi un popolare sito archeologico in Turchia, precisamente collocato nei pressi del villaggio di Bogazkale, nella provincia di Corum, a circa 145 Km a nord-est di Ankara, è la città di Hattusas. Intorno al 1800 a.C. gli Ittiti, guidati dal re Pitkhana di Kussara, diedero vita ad un impero che riuniva diverse tribù sotto il protettorato della città di Kutelpe. La città di Kutelpe, insieme con le diverse tribù ad essa sottoposte, costituì il nucleo originario del dominio degli Ittiti, i quali, fino a quel momento, erano organizzati in città-stato indipendenti le une dalle altre. A Pitkana, fondatore dell'impero, successe il figlio Anittas, il quale ampliò i confini del territorio controllato dal proprio successore occupando la città di Nesa, che divenne la prima capitale degli Ittiti. In quella stessa occasione gli Ittiti conquistarono anche la città di Hattusa, la quale tuttavia finì di lì a poco per essere distrutta per ragioni a noi ignote. Cento anni dopo l'ascesa al trono di Anittas, e precisamente sotto il regno di Hattusili, la città di Hattusa, situata nell'Anatolia centrale, fu riedificata e fortificata, quindi fu scelta per essere la nuova capitale degli Ittiti. Divenuti particolarmente abili nell'arte della guerra, gli Ittiti estesero il proprio dominio anche alla Mesopotamia, conquistando nel 1595 a.C. la stessa città di Babilonia.

 

Cercato come:

fu la capitale degli Ittiti

Categorie: