Il commercio su Internet di azioni e obbligazioni

Il commercio su Internet di azioni e obbligazioni nasce ufficialmente in Italia nel 1999 attraverso l'introduzione del “Nuovo Regolamento Consob di attuazione del Testo Unico dei Mercati finanziari” che ha regolamentato tutti gli aspetti di questo servizio.
Questo commercio su internet, rivolto alla compravendita di azioni, obbligazioni, futures e titoli di stato, è noto con l'espressione “Trading online” ed è conosciuto anche attraverso il suo acronimo TOL.
Questo commercio su Internet di azione ed obbligazioni offre un gran numero di vantaggi rispetto al trading tradizionale: primo tra tutti è il minor costo delle commissioni che vengono richiesti all'investitore.
Il commercio di azioni ed obbligazioni online può essere di varie tipologie, definite dalla finestra temporale utilizzata per l'apertura e la chiusura delle posizioni su azioni, obbligazioni, futures e titoli di stato. Queste operazioni, grazie all'informatizzazione ed all'automazione del settore, posso durare anche solo pochissimi minuti.
Questa specifica tipologia di trading online basata sull'apertura e la chiusura rapidissima di posizioni è alla base della negoziazione ad alta frequenza, che automatizza completamente attraverso l'utilizzo di software ed algoritmi informatici il commercio su internet di azioni, obbligazioni, futures e titoli di stato.
In Europa e nel mondo sono presenti un gran numero di società che si occupano di questo commercio e che offrono vere e proprie piattaforme che consentono a tutti di effettuare trading. E' bene ricordare, però, che il TOL è un servizio ad alto livello di rischio poiché si tratta di vere e proprie speculazioni finanziarie.

Cercato come:

il commercio su Internet di azioni e obbligazioni

Categorie: