La compagna di Neo nel film Matrix

La compagna di Neo nel film Matrix, nonché il principale personaggio femminile dell’intera trilogia portata sullo schermo dalle due sorelle trans gender statunitensi Larry ed Andy Wachowski, è Trinity, personaggio interpretato dall’attrice Carrie-Anne Moss.  Nell’ambito della storia, la compagna di Neo è uno dei membri della Resistenza, nonché un ufficiale di primo grado della Nabucodonosor. Stando a quanto rivelato nel corso della storia, la compagna di Neo prima di essere “liberata” era una nota hacker, conosciuta per aver violato il database del Fisco statunitense. La sua liberazione si deve al personaggio di Morpheus, altro personaggio chiave della trilogia di Matrix. A Trinity la donna che in Matrix viene presentata come l’Oracolo predice che si innamorerà dell'Eletto e da allora Trinity aiuta il suo capitano Morpheus nella ricerca. Trinity è anche responsabile della resurrezione di Neo quando, vedendolo morto per mano dell'Agente Smith, bisbiglia all'orecchio del corpo inanimato di Neo di aver riconosciuto in lui l'Eletto e lo bacia. Grazie alla sua compagna, infatti, Neo ritorna in vita, e con la consapevolezza di essere il predestinato a liberare la razza umana. Da questo momento della storia nasce una profonda relazione con Neo, del quale diviene una sorta di "braccio destro". Nella realtà virtuale la compagna di Neo dimostra capacità sovrumane come maggiore forza, maggiori riflessi ed un'incredibile agilità. È inoltre esperta di arti marziali ed uso delle armi da fuoco. 

Cercato come:

La compagna di Neo nel film Matrix

Categorie: