Un dipinto di Giovanni Bellini alla National Gallery di Londra

Un dipinto di Giovanni Bellini alla National Gallery di Londra, storico museo che, nella sua sede di Trafalgar Square, accoglie oltre 2.300 dipinti, dal Medioevo al Post-impressionismo, è la Madonna del Prato. Databile al 1505 circa, questo dipinto di Giovanni Bellini fu per lungo tempo erroneamente attribuito a Marco Basaiti. L'attribuzione a Giovanni Bellini è infatti piuttosto recente e risale al 1928. Il dipinto, conservato alla National Gallery di Londra, costituisce una efficacissima sintesi tra figure sacre e paesaggio agreste cui peraltro, in una proficua rottura con la tradizione, viene assegnata da parte dell'autore un'importanza in tutto equiparabile a quella del soggetto religioso. Il dipinto presenta in primo piano la Madonna seduta a terra con in braccio il Bambino. La postura del Bambino, che vistosamente allude a una pietà, il colorito pallido dell'incarnato e gli occhi chiusi sembrano riferirsi al suo futuro destino di morte. Allo stesso motivo paiono riferirsi anche alcuni elementi dello sfondo, come per esempio l'albero spoglio e il corvo visibili sulla sinistra del dipinto. Alle spalle di Maria si trova un vasto prato (da cui il nome di questo famoso dipinto di Giovanni Bellini), una collina che sulla sommità ospita una cittadella, e infine una cinta di monti azzurrini. Lo stato di conservazione del dipinto è stato parzialmente compromesso dal passaggio da tavola a tela, avvenuto nel 1949. 

Cercato come:

è di giovanni bellini alla national gallery di Londra

Categorie: