La donna di D'Annunzio ne La pioggia nel pineto

La donna di D'Annunzio ne La pioggia nel pineto, alla quale il poeta si rivolge direttamente in quattro occasione nel corso della poesia, è la figura designata col nome di Ermione. Si tratta ovviamente di un nome di fantasia, derivato dall'antica letteratura greca. Ermione è infatti una figura della mitologia, figlia di Menelao e di Elena. Il nonno materno Tindaro la promise in sposa a Oreste. Menelao invece la diede in sposa al figlio di Achille, Neottolemo.

Tuttavia, quando la guerra di Troia finì, a Neottolemo venne assegnato insieme al bottino di guerra anche la moglie di Ettore, Andromaca. Ermione tuttavia non sopportava la presenza di Andromaca e con la complicità di Oreste uccise Neottolemo. Ermione si unì a Oreste e dal loro matrimonio nacque Tisameno. Le sue vicende erano l'oggetto dell'Hermiona del tragediografo latino Marco Pacuvio, che trasse l'opera, a sua volta, da un originale greco di cui oggi non è rimasta traccia. Del mito di Ermione si parla nell’Andromaca di Euripide e nelle Eroidi di Ovidio. In letteratura l'utilizzo di questi nomi in codice rimanda ad un'antica tradizione poetica, quella dei senhal impiegati dai trovatori, e la donna a cui D'Annunzio si riferisce ne La pioggia nel pineto col nome di Ermione è con ogni probabilità la Duse. Ma perché la Duse è chiamata, al termine di ogni strofa con un senhal, al di là dei soliti motivi eufonici o dell’idea di solitudine che traspare nell’errata etimologia da eremos o anche dell’indubbia allitterazione con Eleonora, la donna che gli diede fama e amore, ricevendo in cambio disprezzo e umiliazioni? Con ogni probabilità D'Annunzio muove da un’equazione: accompagnandosi alla mitologica fanciulla, egli stesso si configura come un redivivo Oreste, reo di aver abbandonato la prima madre (la natura, appunto) per i vizi raffinati della cultura cittadina e pronto a tornare alle origini con la purificazione catartica della pioggia.

Cercato come:

La donna di D'Annunzio ne La pioggia nel pineto

Categorie: