Un elaboratore che dialoga con molti computer

Un elaboratore che dialoga con molti computer, cioè un elaboratore che provvede a fornire ad altri elaboratori dati e informazioni, viene chiamato, nel lessico tecnico dell'informatica, un server. Il termine ingese significa letteralmente servitore. Dal punto di vista informatico il server è l'eraboratore che dialoga con molti computer e gestisce il traffico di dati e informazioni forniti alle altre componenti del sistema chiamate clients. Il server è quindi l'elaboratore che dialoga con molti computer, e rappresenta il nodo terminale della rete informatica. Il termine server, come il termine client, possono riferirsi sia alla componente HW (Hardware), che a quella SW (Software).Secondo i differenti contesti il server può definire sia un computer che fornisce servizi ad altri computer, un computer che offre particolari prestazioni, oppure un processo (ossia un programma che viene eseguito), che fornisce servizi ad altri processi.  La struttura logica formata dal server (o più di uno), e i diversi clients viene chiamata Modello client-server, ed è caratteristica delle reti informatiche e dei sistemi informatici delle aziende. In seguito all'evoluzione tecnologica degli ultimi anni, questo complesso logico si è allargato creando un'interazione fra diversi servizi, dando origine al sistema di Architettura 3-tier. Attualmente sarebbe preferibile parlare di servizio server, e non di server, dato che i server sono sempre più spesso macchine virtuali e non computer fisici. In termini generali, quindi, il server è l'elaboratore che dialoga con molti computer ossia il componente Hardware, che per mezzo di un particolare Software, fornisce un servizio, mentre il client è il componente Hardware, che per mezzo di un particolare Software, utilizza il servizio fornito.

Cercato come:

Un elaboratore che dialoga con molti computer

Categorie: