Un famoso monumento nell’area del foro Romano

Un famoso monumento nell’area del foro Romano, nonché uno dei più importanti edifici costruiti in età tardo-antica nella Roma Imperiale è la Basilica di Massenzio. La costruzione fu iniziata nella zona degli Horrea Piperitaria, l'area dove erano situati i magazzini per la lavorazione e  la conservazione delle spezie dall’imperatore Massenzio, che resse l’impero fra il 306 e il 312. All’epoca della costruzione il famoso monumento non sorgeva propriamente nell’area del foro Romano, ma nelle sue vicinanze. La Basilica di Massenzio porta il nome del suo primo costruttore, ma l’opera fu portata a compimento dall’imperatore Costantino. Nell’abside Massenzio fece collocare una sua statua di dimensioni colossali che Costantino fece modificare con i tratti del suo volto. Nel 1487 furono scoperti i giganteschi resti della statua, il volto e un piede, e furono collocati nel cortile del palazzo dei Conservatori sul Campidoglio. La Basilica di Massenzio era lunga 100 metri e larga 65 m, e presentava una navata  centrale sulla quale si aprivano tre grandi nicchie separate con file di colonne. La navata centrale era sovrastata da tre volte a crociera che raggiungevano l’altezza di 35 m, che poggiavano su colonne marmoree  alte circa 15 metri. Le colonne sono andate tutte perdute, tranne una che il papa Paolo V fece collocare nel 1613 nella piazza di Santa Maria Maggiore. Il famoso monumento era uno dei più maestosi nell’area del foro Romano, ed era utilizzato principalmente come sede dell'attività giudiziaria del prefetto urbano di Roma. Attualmente rimane in piedi soltanto la navata minore settentrionale, che presenta una grande abside e le arcate delle volte a botte. La Basilica di Massenzio, a partire dal 1977, è diventata un monumento nell’area del foro Romano famoso anche per le manifestazioni culturali, gli spettacoli e i concerti che vi si svolgono, come il Festival del Cinema o il FestivaLetterature. 

Cercato come:

Un famoso monumento nell’area del foro Romano

Categorie: