Il fumettista italiano di “Dimentica il mio nome”

Il fumettista italiano di “Dimentica il mio nome”, famoso anche per i fumetti “La profezia dell’armadillo”, “Ogni maledetto lunedì su due” e “Kobane calling”, è Michele Rech, comunemente noto attraverso lo pseudonimo di Zerocalcare.

Questo pseudonimo, come raccontato dallo stesso fumettista italiano, ha origine dal ritornello dello spot tv di un famoso prodotto anticalcare, che venne scelto come nickname per partecipare ad una discussione su internet dal fumettista.
Zerocalcare nasce ad Arezzo nel 1983 e cresce prima in Francia, paese di origine della madre, e poi a Roma. La sua carriera ha inizio con la realizzazione di un racconto a fumetti sul G8 di Genova del 2001 e prosegue attraverso l’attività che il fumettista italiano di “Dimentica il mio nome” svolge nei centri sociali italiani, per i quali realizza un gran numero di locandine per manifestazioni e concerti.
Successivamente lavora come illustratore per Liberazione e collabora con il settimanale Carta, Repubblica XL e con Zuda Comics, la divisione online della DC comics.

Dal 2011 inizia la sua produzione di volumi a fumetti tra cui La profezia dell'armadillo, Un polpo alla gola, Ogni maledetto lunedì su due, Dodici, Dimentica il mio nome, Kobane Calling, L'elenco telefonico degli accolli, Ferro e piume, Kobane Calling e Groviglio che hanno un grande successo e per i quali avverranno numerose ristampe (a maggio 2017 sono state vendute circa 690000 copie dei suoi libri).
Sempre dal 2011, il fumettista italiano di “Dimentica il mio nome”, avvia inoltre un blog a fumetti in cui sono raccolte brevi strip a carattere autobiografico. Il blog ha un grande successo e, visitato quotidianamente da migliaia di utenti, rappresenta uno dei pochi esempi italiani di blog a fumetti.

Cercato come:

il fumettista italiano di dimentica il mio nome

Categorie: