Genera l’impulso elettrico che fa battere il cuore

Genera l’impulso elettrico che fa battere il cuore, ed è il pace-maker naturale del cuore, in quanto ne regola autonomamente il battito: è la piccola formazione detta nodo senoatriale (NSA). Il cuore è un organo autosufficiente, dal momento che possiede un autonomo stimolatore che genera l'impulso elettrico che ne causa la contrazione (il battito del cuore).

L’impulso che origina la contrazione, infatti, è di natura elettrica, e si produce spontaneamente dai centri di controllo situati nei sistema nervoso centrale nell’encefalo, oltre che nel midollo spinale. L’impulso elettrico, poi, viene trasportato dal sistema nervoso centrale al cuore, tramite le vie parasimpatiche e simpatiche. L’organo che genera l’impulso elettrico è appunto il nodo senoatriale. Anche detto nodo del seno, o nodo di Keith-Flack (dal nome dei due scienziati che lo scoprirono), il nodo è una piccola formazione di circa 10 mm, posta  vicino allo sbocco della vena cava superiore a livello dell'atrio destro. Esso è un piccolo componente del sistema neuro-elettrico cardiaco, che origina in maniera involontaria ogni nuova sistole cardiaca: l’impulso elettrico che fa battere il cuore si distribuisce alle fibre miocardiche circostanti, e causa la contrazione dei due atri. Successivamente, esso si diffonde attraverso il tessuto di conduzione mediante il nodo atrioventricolare, così da pervenire al le pareti dei due ventricoli. Il nodo del seno è vascolarizzato dall'arteria del nodo senoatriale, che origina dalla coronaria destra o dall'arteria circonflessa. 

Cercato come:

Genera l’impulso elettrico che fa battere il cuore

Categorie: