Il giardino segreto e recintato della cultura medievale

Il giardino segreto e recintato della cultura medievale, solitamente una zona verdeggiante di piccole dimensioni, cinta da alte mura, dove i religiosi coltivavano piante e alberi per scopi alimentari e medicinali è definito “hortus conclusus”. Le parole latine “hortus conclusus”, che indicano il giardino segreto e recintato della cultura medievale, significano semplicemente “giardino chiuso”, o "giardino recintato". L'hortus conclusus era la forma tipica del giardino medievale, diffuso in primo luogo nei monasteri e conventi, ma presente anche nelle normali abitazioni.  L’hortus conclusus aveva la caratteristica di essere adibito soltanto a scopi alimentari e medicinali, mentre era del tutto estranea la funzione decorativa. Dopo la conquista di gran parte dei paesi del Mediterraneo da parte degli arabi l'hortus conclusus fu dotato di innovative tecniche di irrigazione che permisero la coltivazione di nuove varietà di cedri, aranci e limoni. In Sicilia i frutteti ancora oggi vengono chiamati “giardini”. I giardini arabi intendevano riprodurre il paradiso promesso nell'Aldilà, ed erano caratterizzati dalla presenza di fiori, fontane e piante profumate. L’hortus conclusus, il giardino segreto e recintato della cultura medievale, era ritenuto metaforicamente il giardino dello spirito, e l’alto muro che lo circondava rappresentava il confine tra il dentro e il fuori dell’esistenza umana. Il giardino segreto e recintato divenne, nella cultura medievale, simbolo del Giardino dell'Eden e della verginità di Maria. Per questo l’hortus conclusus fu spesso rappresentato, anche soltanto in modo simbolico, in molte opere dell'arte sacra europea, come le Annunciazioni della maternità a Maria e altre scene della vita della Vergine. Recentemente l’Hortus Conclusus, ispirato al giardino segreto e recintato della cultura medievale, è un'installazione realizzata nel 1992 da uno dei più noti esponenti della Transavanguardia Italiana,  Domenico Paladino.

Cercato come:

Il giardino segreto e recintato della cultura medievale

Categorie: