Il principe mozartiano de Il flauto magico

Il principe mozartiano de Il flauto magico, in lingua original “Singspiel” opera musicale del 1791 confezionata da Mozart su libretto fiabesco di E. Schikaneder, porta il nome di Tamino. La trama de Il flauto magico, densa di significati esoterici, si svolge in un immaginario antico Egitto; caratterizzata da un'alternanza di riferimenti al giorno e alla notte, si sviluppa lungo un graduale passaggio dalle tenebre dell'inganno e della superstizione, verso la luce della sapienza solare, al quale corrisponde un progressivo capovolgimento di prospettiva nel ruolo dei buoni e dei malvagi, i cui poli contrapposti sono rappresentati da Sarastro e dalla Regina della Notte, Astrifiammante.

In tutto ciò, Tamino è un giovane principe che si innamora di Pamina, dopo averne visto il ritratto che gli ha mostrato la madre di lei, la Regina della notte Astrifiammante. La regina è preoccupata perché Pamina è stata rapita da Sarastro, e Tamino, con l'aiuto di un flauto magico, supera le prove poste da Sarastro per l'ingresso nel suo regno e sposa Pamina. 

Cercato come:

Il principe mozartiano de Il flauto magico

Categorie: