L’imperatore figlio di Ludovico il Germanico

L’imperatore figlio di Ludovico il Germanico – terzogenito maschio del re dei Franchi orientali dopo Carlomanno e Ludovico il Giovane, nonché ultimo imperatore della dinastia carolingia – fu Carlo III, più comunemente noto come Carlo il Grosso. Poco dopo le nozze con Riccarda di Svevia, nell’865 Carlo il Grosso ricevette dal padre, Ludovico il Germanico, il dominio dell’Alemannia, di cui divenne re soltanto dopo il 28 agosto 876, cioè dopo la morte del padre.

In quell’occasione il regno dei Franchi orientali o di Germania fu ripartito tra i figli del re: a Carlomanno – primo figlio di Ludovico il Germanico – spettò la Baviera e il titolo di re dei Franchi orientali o di Germania; a Ludovico il Giovane – secondo figlio di Ludovico il Germanico – spettò la parte più estesa del regno, corrispondente all’attuale Franconia. A Carlo il Grosso - terzo figlio di Ludovico il Germanico – spettò l’Alemannia, comprendente Svevia e Rezia. Nell’881 Carlo il Grosso fu incoronato imperatore a Roma. Nell’882, dopo la morte di Ludovico il Giovane fu riconosciuto re in Germania. Nell’884, dopo la morte di Carlomanno, fu riconosciuto re in Francia. Tali circostanze lo portarono a ricostituire, seppur per breve tempo, l’unità dell’impero carolingio sotto un unico imperatore. L’imperatore figlio di Ludovico il Germanico – l’ultimo a governare su tutti i regni dell’impero – fu deposto nell’887.

Cercato come:

L’imperatore figlio di Ludovico il Germanico

Categorie: