L’insieme delle attività per promuovere le vendite

L’insieme delle attività per promuovere le vendite di intere linee di prodotti o, in alternativa, di un singolo prodotto dopo che quest’ultimo sia stato inserito nell’assortimento di un determinato punto vendita, è comunemente indicato con il termine “merchandising”, dall’inglese to merchandise, in italiano “commerciare”. Le attività di merchandising possono essere poste in atto sia per promuovere le vendite di una nuova referenza, sia per dare impulso alla rotazione di una referenza già esistente, ma contraddistinta da un basso indice di rotazione. Alla luce di quanto detto, s’intuisce come il merchandising, cioè l’insieme delle attività finalizzate a promuovere le vendite dei prodotti presenti in un punto vendita, possa essere applicato sia in riferimento a punti vendita fisici – per esempio supermercati - sia in riferimento a punti vendita virtuali. Tra le attività di merchandising più praticate dai rivenditori per promuovere le vendite, spicca senz’altro quella riguardante l’organizzazione degli spazi e il posizionamento assegnato ai prodotti all’interno dei punti vendita. Occorre tuttavia precisare che non sempre il termine “merchandising” è genericamente utilizzato in riferimento all’insieme delle attività per promuovere le vendite. In taluni casi infatti, esso identifica un contratto che legittima il ricorso al brand di un certo prodotto per promuovere le vendite di un altro prodotto.   

Cercato come:

L’insieme delle attività per promuovere le vendite

Categorie: