La battaglia a cui partecipò Marcantonio Colonna

La battaglia a cui partecipò Marcantonio Colonna, che, oltre che duca di Tagliacozzo e viceré di Sicilia, è stato un importante ammiraglio italiano, è appunto lo scontro navale, avvenuto il 7 ottobre 1571, di Lepanto. La battaglia, detta anche battaglia delle Echinadi, fu un episodio della guerra di Cipro, il conflitto che oppose le flotte musulmane dell'Impero Ottomano alle flotte quelle cristiane – ossia alle forze navali che si erano confederate sotto i vessilli dello Stato Pontificio e che avevano dato origine alla famosa Lega Santa.

Questa lega, in occasione della battaglia a cui partecipò l’ammiraglio Marcantonio Colonna, riuniva le forze nautiche della Repubblica di Venezia, del Regno di Napoli e del Regno di Sicilia (ossia, l'Impero spagnolo), dello Stato Pontificio, della Repubblica di Genova, dei Cavalieri di Malta, del Ducato di Savoia, del Granducato di Toscana e delle altre signorie italiane. La battaglia a cui partecipò Colonna ebbe l’esito della vittoria della Lega Santa, capeggiata da Don Giovanni d'Austria, sulle forze ottomane di Alì Pascià, che morì nella battaglia. Marcantonio Colonna fu uno dei protagonisti della battaglia; egli infatti ne allestì i preparativi e risolse le cautele tra Spagnoli e Veneziani. Nella battaglia, Marcantonio Colonna partecipò su una nave ammiraglia, con cui, insieme a quella reale di Giovanni d'Austria, catturò l'ammiraglia della flotta turca. Al ritorno a Roma, papa Gregorio XIII lo riconfermò capitano generale della flotta pontificia e cercò di proseguire la guerra in Terra Santa sull'onda della vittoria della battaglia di Lepanto.

Cercato come:

La battaglia a cui partecipò Marcantonio Colonna

Categorie: