La capacità di stare al mondo che non tutti hanno

La capacità di stare al mondo che non tutti hanno, nello specifico rispetto alla conoscenza ed all’applicazione delle regole di buona educazione, viene comunemente indicata con la locuzione francese “savoir-vivre”, che si traduce in senso letterale in “il saper vivere” e che viene utilizzata nella lingua italiana come sostantivo maschile.

A differenza dell’espressione “savoir-faire”, che indica la capacità di essere brillante nei rapporti sociali attraverso l’accortezza, il tatto e la suadente affabilità, con l’espressione “savoir-vivre” ci si riferisce all’applicazione dell’etichetta in pubblico, anche se nell’uso comune viene utilizzata per indicare la capacità di stare al mondo e di destreggiarsi in senso più ampio nei rapporti sociali e mondani.
 

Cercato come:

La capacità di stare al mondo che non tutti hanno

Categorie: