Un metodo di analisi ottico

Un metodo di analisi ottico che si basa sulla capacità delle molecole chirali, due molecole assolutamente identiche, a parte il fatto di essere esattamente speculari l’una all’altra, quello che si chiama polarimetria. Il principale uso applicativo di questo metodo di analisi ottico riguarda la facile e veloce possibilità di determinare la concentrazione di zuccheri come il glucosio e il saccarosio all’interno degli alimenti. Il polarimetro è costituito da diversi elementi, prima di tutti una sorgente di luce, poi il polarizzatore, un tubo mobile dove viene inserito l’analita, all’uscita del quale si posiziona l’analizzatore del fascio di luce, e infine l’oculare, per mezzo del quale si visualizza l’angolo di rotazione che viene misurato tramite una scala dedicata. Se nel tubo polarimetrico non viene inserito nessun elemento il raggio luminoso si estingue in un campo assolutamente buio. Invece quando lungo il percorso della luce polarizzata si inserisce un elemento otticamente attivo, si deve attribuire al piano di polarizzazione una rotazione di uno specifico  angolo φ, così il campo si mostra illuminato. Se quindi si gira l'analizzatore di un angolo con il medesimo segno e valore assoluto dell'angolo φ si riesce ad ottenere l'oscuramento del campo. In questo modo si può effettuare la misurazione del potere rotatorio utilizzando la componente luminosa inviata verso l’analizzatore, mentre quella normale viene spenta. Ci sono alcune varianti del tradizionale metodo di analisi ottico, che inseriscono alcune variazioni tecniche nel polarimetro tradizionale, come il polarimetro fotoelettrico, che per comparare l'intensità luminosa dei semicampi adopera un rivelatore fotoelettrico; il saccarimetro, che praticamente è un polarimetro con un analizzatore fisso e che utilizza prismi di quarzo per effettuare  la misura del potere rotatorio. Altri strumenti che si utilizzano per l’analisi ottica degli elementi sono lo spettropolarimetro, che consente la rilevazione meccanica e ininterrotta di uno spettro che rivela l'andamento della dispersione rotatoria in relazione alla lunghezza d'onda della luce e il polarimetro di Lippich a penombra. 

Cercato come:

Metodo di analisi ottico

Categorie: