Il minerale detto anche rubino d'arsenico

Il minerale detto anche rubino d'arsenico, in quanto di fatto costituito da solfuro d'arsenico e di colore rosso intenso, o rosso rubino, è quello che tecnicamente si indica col nome di Realgar.  Questo minerale è usato per estrarre l'arsenico o per ottenere composti dello stesso elemento. In passato, mischiato con salnitro veniva utilizzato per fare i fuochi artificiali. È usato anche per produrre un pigmento pittorico noto con i nomi di risigallo, risigale, realgar d'orpimento, rahjalgar e sandaraca. Il minerale detto anche rubino d'arsenico è costituito da cristalli prismatici di colore rosso vivo, spesso striati di colore verde. 

Il nome deriva dall'arabo Rahj al ghar, "polvere di caverna". Plinio il Vecchio, nella sua Naturalis Historia, cita il minerale come "sandaraca" o "sandracca". Nel Medioevo, dagli alchimisti, che chiamavano il minerale "risigallo", il realgar veniva usato come medicamento. Il minerale detto anche rubino d'arsenico serve alla oggi principalmente alla preparazione dei fuochi d'artificio conosciuti col nome di fuoco indiano, che si preparano mescolando 2 parti di proto-solfuro d'arsenico con 7 parte di zolfo e 24 di nitrato di potassa; questo miscuglio è combustibilissimo e spande una luce intensissima e bianchissima.

Cercato come:

Il minerale detto anche rubino d'arsenico

Categorie: