Il modo in cui è detto il cane privato dell'appendice

Il modo in cui è detto il cane privato dell'appendice caudale nel linguaggio comune – giacché in ambito specialistico, per designare la totale mancanza della coda, si parla di anurismo, e quindi di cane anuro – è codimozzo. Codimozzo può esser detto sia il cane che è stato artificialmente privato dell'appendice caudale, sia quello con appendice caudale congenitamente assente. Numerose razze canine possono infatti nascere “anure”. A tal proposito si segnalano lo Schipperke, il Cane da Pastore Catalano, il Welsh corgi pembroke, il Mudi, il Pastore Australiano, il Bovaro delle Fiandre, il Bovaro delle Ardenne e molte altre. Occorre tener presente che l'assenza dell'appendice caudale, anche se congenita, non costituisce una caratteristica di razza, bensì solo individuale. É vero però che attraverso una selezione mirata è possibile favorire la nascita di un maggior numero di esemplari senza coda. Diverso invece il caso in cui un cane viene privato dell'appendice caudale attraverso un intervento di caudotomia. Pur se vietato per legge, tale intervento continua ad essere praticato dagli allevatori di molte razze, come ad esempio il Dobermann. Un caso a parte è rappresentato dal cane da caccia, il quale viene privato dell'appendice caudale perché, abituato com'è ad introdursi nella fitta vegetazione, rischierebbe di procurarsi lesioni più o meno gravi.  

Cercato come:

così è detto il cane privato dell'appendice

Categorie: