Il pisano scultore del secolo XII autore della porta del Duomo di Monreale

Il pisano scultore del secolo XII autore della porta del duomo di Monreale, realizzata fra il 1185 e il 1186 e collocata nel 1186 nella facciata della chiesa è Bonanno Pisano. Bonanno Pisano operò nelle ultime decadi del XII secolo.  Fu uno scultore italiano attivo tra l'ottavo e il nono decennio del XII secolo. Le sue opere sono caratterizzate dalla fusione di elementi bizantini, elementi classici e influenze degli artisti del Nord. Bonanno pisano fu uno scultore fra i più importanti del secolo XII e  autore, nel 1181 della porta di San Ranieri, collocata nel transetto destro del Duomo di Pisa, opera realizzata prima della porta del duomo di Monreale. Nella porta di San Ranieri Bonanno pisano realizzò, in venti formelle, gli episodi più importanti della vita di Cristo. Nella porta del duomo di Monreale l’artista pisano realizzò scene del Vecchio Testamento collocate nei cinque ordini inferiori, specificamente sette relative alla storia di Adamo ed Eva, e sei a coppie di profeti. Nei cinque superiori realizzò scene del Nuovo Testamento, che vedono Cristo e Maria nella gloria del Paradiso. Il nome dell’artista ci è stato tramandato solamente da due iscrizioni con cui firmò le imposte bronzee del portale maggiore della cattedrale di Pisa, adesso andate perdute. Bonanno pisano aveva una sua bottega a Pisa, nelle vicinanze della cattedrale, dove lo scultore realizzò i pannelli della porta del duomo di Monreale, fra i più belli realizzati nel XII secolo. L’autore era coadiuvato da aiutanti, che si occupavano principalmente della realizzazione degli elementi decorativi delle cornici e di figure che veniva riprodotte in serie, sia pur con particolari variazioni. 

Cercato come:

Il pisano scultore del secolo XII autore della porta del Duomo di Monreale

Categorie: