La più splendente stella della costellazione dell’Aquila

La più splendente stella della costellazione dell’Aquila, stella bianca di sequenza principale avente magnitudine 0,77, che si trova a una distanza di circa 17 anni luce dalla Terra, è l’astro al quale si è dato il nome di Altair. Oltre ad essere la più splendente stella della costellazione dell’Aquila, Altair è anche la dodicesima stella più splendente del cielo notturno, fenomeno che dipende sia dallo splendore intrinseco dell’astro, sia dal fatto che Altair è una delle stelle più vicine alla Terra. La sua vicinanza all'equatore celeste la rende inoltre osservabile da tutte le regioni popolate della Terra. Tra le qualità notevoli della stella c’è il fatto che essa ruota su stessa con una velocità molto elevata, misurando la larghezza delle sue linee spettrali, si è appurato che compie una rotazione completa su sé stessa in appena 8 ore e mezza. Altair è inoltre con ogni probabilità una stella singola. Finora non sono state osservate né compagne, sia stellari che substellari (nane brune), né pianeti. Inoltre non è stata finora rilevata la presenza di polvere intorno alla stella. In merito allo splendore di Altair si può ancora dire che la stella si sta avvicinando alla Terra, e che di conseguenza la sua magnitudine apparente è destinata ad aumentare nei prossimi millenni. In particolare, Altair continuerà ad avvicinarsi alla Terra per i prossimi 140.000 anni, al termine dei quali la stella si troverà a poco più di 9 anni luce da noi e brillerà a una magnitudine apparente di -0,53. A quel punto Altair comincerà ad allontanarsi dalla Terra e il suo splendore apparente comincerà a declinare. In astrologia si crede che Altair, in quanto stella più splendente della costellazione dell’Aquila, conferisca una natura coraggiosa, fiduciosa, ostinata, ambiziosa e prodiga; immediate, grandi e tuttavia effimere ricchezze; posizioni di comando, ma anche il rischio di provocare spargimenti di sangue. Inoltre si ritiene che i rettili siano pericolosi per coloro che sono influenzati da questa stella.

Cercato come:

La più splendente stella della costellazione dell’Aquila

Categorie: