Un quartiere londinese che confina con il Tamigi

Un quartiere londinese che confina con il Tamigi – cioè con il più importante fiume del Regno Unito, il quale, scorrendo nell’Inghilterra meridionale, attraversa Londra per sfociare ad est, nel Mare del Nord – è il quartiere londinese di Battersea. Di forma pressoché triangolare, il quartiere londinese di Battersea confina con il Tamigi a nord, giacché è situato a sud del Tamigi stesso.

Denominato “Battersea” a partire dal nome di un precedente insediamento situato in corrispondenza del delta del fiume Falconbrook, che scorre al di sotto della città di Londra e sfocia nel Tamigi, il quartiere fu nel corso dei secoli bonificato attraverso l’eliminazione delle paludi e l’interramento dei corsi d’acqua. Parte integrante dell’area di Wandsworth, a sua volta storicamente appartenente alla contea di Surrey, questo quartiere londinese che confina con il Tamigi gode oggi di una certa popolarità. Battersea deve gran parte della sua fama ad alcuni luoghi d’interesse, a cominciare dalla Battersea Power Station: si tratta di una centrale termoelettrica che, edificata nel 1933, fu la prima di una serie di centrali a carbone sorte in Inghilterra a seguito dell’introduzione della rete elettrica nazionale. Il quartiere londinese di Battersea è altresì famoso per il Battersea Park, un’area verde di 83 ettari che, realizzata tra il 1846 e il 1864, fu resa accessibile al pubblico a partire dal 1858.

 

Cercato come:

quartiere londinese che confina con il Tamigi

Categorie: