Il Quirinale dell’Argentina

Il Quirinale dell’Argentina, la sede della Presidenza della Repubblica  argentina, il palazzo di Buenos Aires più noto al mondo, è conosciuto come Casa rosada. Il Quirinale dell’Argentina, la Casa Rosada, in italiano Casa Rosa, trae il nome dal colore rosa della facciata, in cui si alternano  elementi e stili architettonici molto diversi fra di loro.

Il Quirinale dell’Argentina è situato nel luogo dove nel1594 era stata costruita dal governatore di Buenos Aires, Fernando Ortiz de Zárate l’antica Fortezza Reale di Don Juan Baltasar d’Austria, lungo le rive del Rio de la Plata. Nel1720 la fortezza fu sostituita dal Castillo de San Miguel, il Castello di San Michele, che fu sede dei governatori della città e successivamente dei viceré titolari del Vicereame del Rio de la Plata. Dopo il 1810 il Castello di San Michele fu sede dei governi argentini indipendenti. L'edificio fu in parte demolito alla metà dell'Ottocento. Dell'antica fortezza rimasero soltanto alcuni degli edifici che stavano all'interno delle mura fortificate. Gli edifici dei viceré furono restaurati e utilizzati come sede del governo.  Sotto la presidenza di Domingo Faustino Sarmiento, che fu Presidente dell'Argentina dal 12 ottobre 1868 al 12 ottobre1874 la facciata assunse la caratteristica tinta rosa. L’entrata principale della Casa Rosada, destinata all’accesso del Presidente e delle autorità, è costantemente presidiata dalla Guardia d’Onore. Dall'entrata principale si entra nel Gran Vestíbulo, il Grande Atrio, abbellito da ricche decorazioni art déco. Il Quirinale dell’Argentina, la Casa Rosada, ospita anche il Museo de la Casa de Gobierno, un'esposizione storica di cimeli della storia dell'Argentina.

Cercato come:

Il Quirinale dell’Argentina

Categorie: