Una delle razze equine più antiche d'Europa

Una delle razze equine più antiche d'Europa, originaria della regione compresa tra il nord dei Paesi Bassi e l'estuario del fiume Vidå, in prossimità del confine danese-tedesco, dove infatti sono stati rinvenuti alcuni resti databili a circa tremila anni fa, è la razza frisona. Il frisone, che trae il proprio nome da quello della regione di provenienza, la Frisia, fu scoperto per la prima volta dai legionari romani, allorquando i confini dell'impero raggiunsero la costa settentrionale del continente europeo. Descritto dallo storico latino Tacito come un animale dall'aspetto poco elegante, ma particolarmente adatto al lavoro nei campi, nel Medioevo il frisone divenne una delle razze equine più apprezzate dai cavalieri in armi, i quali presero a servirsene come cavallo da combattimento. Tuttavia, a partire dal XVIII secolo il frisone tornò ad imporsi come cavallo da tiro, tanto che ancora oggi traina la carrozza della famiglia reale dei Paesi Bassi. Il frisone, cavallo di fama ormai mondiale, deve la sua notorietà non soltanto al fatto d'essere una delle razze equine più antiche d'Europa, ma anche ad alcune sue peculiarità fisiche, come per esempio il mantello morello e i folti crini, spesso ondulati. Spesso impiegato nelle scenografie medioevali, il frisone è presente sia nel film Ladyhawke (1985), sia nel film Alexander (2004).

Cercato come:

è una delle razze equine più antiche d'europa

Categorie: