Santo abruzzese, patrono dei cappellani e dei giuristi

Santo abruzzese, patrono dei cappellani e dei giuristi, si impegnò in un’intensa opera evangelizzatrice nella prima metà del 1400 nell’ordine dei frati minori osservanti: si tratta di Giovanni da Capestrano.

Il santo abruzzese patrono di cappellani e giuristi nacque dall’unione di un barone tedesco ed una dama abruzzese e studiò a Perugia dove divenne uno stimato giurista e governatore della città.
Quando la città fu occupata dai Malatesta venne incarcerato e proprio in carcere avvenne la sua conversione.
La sua attività di predicazione era rivolta contro l’eresia. Nel 1456, su incarico del Papa, fu incaricato di predicare la Crociata contro l’Impero Ottomano: raccogliendo decine di migliaia di volontari capeggiò l’assedio di Belgrado mettendo in fuga l’esercito Ottomano.

Cercato come:

santo abruzzese patrono dei cappellani e dei giuristi

Categorie: