Le sculture con solo alcune parti a tuttotondo

Le sculture con solo alcune parti a tuttotondo, che sporgono cioè completamente dal piano di fondo, proiettandosi in direzione dello spettatore, come per esempio accade nella Battaglia dei centauri di Michelangelo Buonarroti, sono propriamente dette altorilievi. Tra le varie tecniche scultoree esistenti, quella impiegata per la realizzazione di sculture con solo alcune parti che si staccano completamente dal piano di fondo può essere collocata a metà strada tra la tecnica della scultura a tuttotondo e quella del bassorilievo. Di queste, la prima è impiegata per la realizzazione di sculture completamente svincolate da un piano di fondo; l'altra invece, è impiegata per la realizzazione di sculture con solo alcune parti che si staccano leggermente dal piano di fondo, come per esempio accade ne Il fabbro di Andrea Pisano. Se dunque il bassorilievo può essere considerata una tecnica che in parte assimila la scultura alla pittura, al contrario l'altorilievo è una tecnica che tende ad avvicinarsi piuttosto alla scultura a tuttotondo. Tuttavia, sia che le sculture siano solo leggermente staccate dal piano di fondo, sia che invece includano parti a tuttotondo, entrambe le tecniche scultoree permettono di ottenere effetti di grande realismo, soprattutto per quanto riguarda la rappresentazione dell'anatomia umana (teste, braccia, gambe etc.).  

Cercato come:

sculture con solo alcune parti a tuttotondo

Categorie: