Uno splendido Palazzo che si affaccia sul Canal Grande

Uno splendido palazzo che si affaccia sul Canal Grande, indicato dal critico d’arte britannico John Ruskin perfino come il più nobile tra i numerosi palazzi di Venezia, è il cosiddetto Palazzo Grimani. Edificato a partire dal 1556 da Michele Sanmicheli su commissione del procuratore Gerolamo Grimani, questo splendido Palazzo fu infine inaugurato nel 1576 con l’allestimento di un grandioso ricevimento. Nel 1597 Palazzo Grimani assurse agli onori internazionali per essere stato teatro dell’incoronazione a dogaressa della consorte di Marino Grimani, Morosina Morosina. Abitato dalla famiglia Grimani fino al 1806, l’edifico ospitò dapprima la sede della Direzione delle Poste ed in seguito, a partire dal 1881, la sede della Corte d’Appello. La facciata principale del Palazzo, che si affaccia sul Canal Grande, presenta tre piani di ordine corinzio: tra l’ordine inferiore e il piano nobile a colonne corre un lungo terrazzo, mentre il piano nobile è a sua volta distinto dall’ultimo per mezzo di un robusto marcapiano. Se osservata frontalmente, la facciata dello splendido Palazzo Grimani presenta un grande portale centrale affiancato da due portali minori. La parte superiore del portale centrale appare meravigliosamente decorata da due ‘Vittorie’ realizzate da Alessandro Vittoria. Una leggenda collega l’edificazione di questo splendido Palzzo che si affaccia sul Canal Grande con l’assolvimento di un pegno d’amore promesso dallo stesso Gerolamo Grimani ad una fanciulla dell’illustre famiglia Tiepolo.     

 

Cercato come:

splendido Palazzo che si affaccia sul Canal Grande

Categorie: