Uno spot pubblicitario che non rivela il nome del prodotto da lanciare

Uno spot pubblicitario che non rivela il nome del prodotto da lanciare, ma che cionondimeno mira a suscitare nel pubblico la maggiore curiosità possibile, è propriamente indicato con un termine derivato dall'inglese to tease, traducibile letteralmente come “stuzzicare”: il termine in questione è teaser. Uno spot pubblicitario di questo tipo, che non rivela il nome del prodotto da lanciare né la marca stessa del prodotto, costituisce solitamente la fase preparatoria di una campagna promozionale e necessita pertanto di uno spot pubblicitario ulteriore in cui finalmente si rivela il nome del prodotto da lanciare e la marca. Quest'ultimo spot pubblicitario in cui il prodotto da lanciare viene pubblicizzato esplicitamente prende il nome di follow up. Proprio in virtù del suo carattere meramente preparatorio, teso a suscitare nel pubblico la maggiore curiosità possibile verso un prodotto di cui non rivela il nome, il teaser si profila come uno strumento pubblicitario utile, ma non indispensabile, tanto più che esso necessita di una considerevole disponibilità di budget. Il termine impiegato per definire uno spot pubblicitario che non rivela il nome del prodotto da lanciare, cioè teaser, viene spesso adottato anche in riferimento ad alcune frasi stuzzicanti e non esplicite stampate sulla busta di mailing allo scopo di indurre il destinatario ad aprire la busta e ad esaminarne il contenuto. 

Cercato come:

spot pubblicitario che non rivela il nome del prodotto da lanciare

Categorie: