Un ciclo di brani pianistici di Schumann

Un ciclo di brani pianistici di Schumann, che costituisce di certo uno dei cicli pianistici a piano a solo più affascinanti della produzione dell’intero Romanticismo tedesco, è il “Carnaval”, op. 9. I venti brani pianistici che compongono il ciclo sono stati scritti dal compositore Robert Schumann nel biennio 1834-35, e rappresentano dei “frammenti di vita” di Schumann stesso, uniti all'estro compositivo. Schumann, da giovane, sognava di diventare un virtuoso del pianoforte, e dunque uno strumentista, prima che un compositore.

Per questo, all'inizio della sua carriera artistica, egli scrisse numerose composizioni per pianoforte a solo. “Papillons” è stato il primo ciclo di brani pianistici di Schumann, scritto nel 1832 come una serie di danze e romanze; al primo ciclo erano seguite le “Marce dei Fratelli di Davide”, tema che ritroviamo anche nell'ultimo titolo dell'album di “Carnaval” che chiude il nuovo ciclo di brani pianistici. Schumann, quindi, nell'arco di anni dal 1830 al 1835, scrisse ben tre cicli pianistici, una forma inedita originata sulla falsa riga dei cicli di valzer di Schubert.

Cercato come:

Un ciclo di brani pianistici di Schumann

Categorie: