Un tasso di riferimento per i prestiti bancari

Un tasso di riferimento per i prestiti bancari, che è il tasso di riferimento europeo in base al quale le banche si prestano denaro tra loro, spesso dopo la chiusura dei mercati, si denomina con l’abbreviazione di “Libor”. Tale formula abbreviata indica il London Interbank Offered Rate, ossia il tasso di riferimento per i mercati finanziari, oltre che per i prestiti bancari, che viene calcolato quotidianamente dalla British Bankers' Association.

Si tratta, insomma, di un tasso di entità variabile (sterlina inglese, dollaro USA, franco svizzero, euro o yen) da parte delle principali banche esercitanti sul mercato interbancario londinese. Il tasso di riferimento per i prestiti bancari è minore del tasso di sconto che gli istituti di credito pagano per un prestito alla banca centrale. Il mercato interbancario è particolarmente importante per assicurare la solvibilità delle banche e dell'intero sistema creditizio, e per una banca è forse il modo più facile e meno costoso di reperire capitali.

Cercato come:

Un tasso di riferimento per i prestiti bancari

Categorie: