Uno dei più antichi agrumi coltivati dall’uomo

Uno dei più antichi agrumi coltivati dall’uomo originario del sud-est asiatico e, verosimilmente, una delle tre specie di antichi agrumi da cui discendono tutti i frutti del genere Citrus, è il pomelo. Il nome scientifico di questo agrume è “Citrus maxima” e viene dalla Malaysia, dove i suoi frutti sono coltivati da circa quattromila anni.

Perciò, secondo alcuni, il pomelo sarebbe in assoluto il più antico tra gli agrumi coltivati dall’uomo. Il pomelo è stato successivamente importato in Cina (intorno al 100 d. C.), paese che, oggi, è tra i maggiori produttori mondiali dell’agrume, insieme agli USA e al Sudafrica. Esso è coltivato anche in Italia, specialmente in Sicilia. Una curiosità: a metà del XVIII secolo, il pomelo giunse in Giamaica, portato da un tale Capitano Shaddock; per questo motivo, l’agrume è chiamato nel mondo anche con il nome di Shaddock, e Sciaddocco è il nome con cui esso viene chiamato a Genova.

Cercato come:

Uno dei più antichi agrumi coltivati dall’uomo

Categorie: