Uno specifico miracoloso

Uno specifico miracoloso, ossia quel rimedio universale che si riveli utile a curare tutti i mali e gli acciacchi e a correggere ogni difetto – specifico che, per lo più, viene nominato con intenzione ironica o scherzosa, riceve comunemente il nome di “panacea”. Questa denominazione deriva dal vocabolo latino, a sua volta derivante da un vocabolo greco, “panacea”; in lingua greca, la medesima parola risulta dalla composizione del prefisso pan- (che sta per “tutto, ogni cosa”) con la radice del verbo akeomài, che indica propriamente l’azione del “curare”.

Panacea è un appellativo che i Greci e i Latini conferivano a diverse piante (tra cui quella che ancor oggi è chiamata “pànace”); a tali piante, appunto, si attribuivano virtù magiche nella guarigione di certe malattie, tramite l’estrazione, da esse, di uno specifico miracoloso; il termine è rimasto poi nell’uso per indicare il rimedio miracoloso, o preteso tale, ad ogni possibile male, è stato riferito di volta in volta a diversi prodotti ritenuti medicamenti prodigiosi dalla cultura coeva; da ricordare, è lo specifico miracoloso noto come “panacea universale”, nome assegnato dagli alchimisti al chermes, minerale ritenuto capace, oltre che di guarire ogni male, anche di prolungare indefinitamente la vita.

Cercato come:

Uno specifico miracoloso

Categorie: