La volpe del deserto

La piccola volpe del deserto, vale a dire quella particolare specie di volpe dalla taglia molto ridotta e dalle grandi orecchie, che vive nelle zone desertiche dell’Africa settentrionale, porta il nome di fennec, nome derivato dalla parola araba “fanak”, che significa per l’appunto “volpe”. La volpe del deserto è un animale molto diffuso nelle vaste zone aride e desertiche dell’Africa del Nord. Il nome scientifico della volpe del deserto, ossia della specie dei fennec, è Vulpes zerda. Zerda è un termine di origine greca che vuol dire asciutto, secco, e si riferisce al tipo di habitat in cui la piccola volpe vive. La volpe del deserto è un animale minuto, alto al garrese non più di 30 cm, e pesante soltanto 1,5 Kg. Come tutte le volpi, anche la volpe del deserto possiede una folta coda, lunga circa 25 cm, del colore della sabbia; anche il mantello della volpe del deserto ha il colore della sabbia, così che per l’animale è facile mimetizzarsi nel deserto. Un’altra caratteristica sviluppata dalla volpe del deserto per adattarsi all’ostile ambiente in cui vive sono le orecchie particolarmente lunghe, che disperdono il forte calore accumulato. La pelliccia che ricopre il fennec, durante il giorno fornisce alla volpe protezione dalla luce del sole, e durante la notte, la protegge dalle fredde temperature del deserto. La parte inferiore delle zampe di questa piccola volpe sono ricoperte da una folta pelliccia, che le protegge dal terreno infuocato del deserto. La volpe del deserto vive in gruppi familiari composti da 10-12 individui, che abitualmente trascorrono le calde giornate al riparo nelle tane scavate sottoterra, per poi uscire di notte alla ricerca di cibo. La volpe del deserto è chiamata, dalle popolazioni nomadi che condividono lo stesso ambiente estremo, “folletto del deserto”, per la sua capacità di apparire e scomparire improvvisamente all’interno delle gallerie sotterranee. La volpe del deserto si nutre di piccoli roditori, uccelli, insetti, e altre piccole prede, da cui ottiene anche i liquidi necessari alla sopravvivenza. In casi estremi si nutre anche di foglie e di bacche. La femmina, dopo una gravidanza di circa 50 giorni, dà alla luce da 2 a 5 cuccioli, che rimangono un mese con la madre, prima di essere svezzati e resi autonomi. La piccole volpe del deserto possiede alcune caratteristiche simili ai canidi, per cui può essere facilmente addomesticata, anche se in molti paesi è illegale possedere un fennec.

Cercato come:

La volpe del deserto

Categorie: